domenica 16 dicembre 2012

Quelle partite di Serie B che andavano "rigiocate"


Un clamoroso errore sembra venga commesso da almeno due stagioni nel mondo del calcio. Il precedente che fa tremare la Serie B è quello del 1984-85. La partita Parma-Bari quella volta si disputò regolarmente fino all'86'. Il Parma era in vantaggio per 3-0 e sembrava fatta, ma l'arbitro vista la nebbia e pensando fossero già trascorsi i 90' minuti chiuse la gara. L'errore costò la vittoria ai parmensi che furono costretti a rigiocare la partita partendo dallo 0-0. Finì poi 1-0 sempre per il Parma con gol di Facchini all'82'. Andando a consultare il Regolamento del Gioco del Calcio più aggiornato, disponibile sul sito dell'Aia, si scopre infatti che a pagina 90 di questo Regolamento datato 2011 viene scritto questo: che le partite sospese definitivamente vanno "rigiocate" a meno che la competizione non preveda diversamente. Eppure nella serie B 2012-13 sono già un paio le partite sospese per nebbia che secondo la Lega non ripartiranno dallo 0-0 e dal primo minuto, bensì proseguiranno dal risultato e dal minuto della sospensione. Nell'elenco vi sono le gare del 2012-13 Varese-Grosseto, sospesa sul 3-0 all'81', Cittadella-Verona sospesa sul 2-1 all'82' (questi ultimi 8 minuti sono già stati recuperati l'11 dicembre 2012 e il risultato è rimasto di 2-1). Un'occhiata particolare andrebbe poi data a quella del 2011-12 Pescara-Livorno 0-2, sospesa per la morte di Morosini e "proseguita" nel maggio successivo. In quest'ultima si noterebbe una curiosità: Dionisi, il giocatore autore del primo gol del Livorno nella prima parte di gara, in cui partiva titolare, nella frazione del recupero lo si trova in panchina, per poi vederlo "rientrare" in campo come in altri sport al 35' al posto di Schiattarella.

Leggi anche:
1) Il giallo di Catania-Roma: http://e-cronaca.blogspot.it/2012/12/il-giallo-di-catania-roma-1-1-del-2011.html
2) La FIGC cambia le regole: http://e-cronaca.blogspot.it/2014/02/recuperi-delle-partite-di-calcio-la.html