sabato 11 aprile 2015

Liberazione: i nazisti non volevano lasciare Novara


In un documento dattiloscritto conservato all'archivio di Stato è contenuta la vera storia della Liberazione di Novara. Si tratta di una relazione del prefetto Piero Fornara, il quale raccontò in 8 pagine i drammatici fatti dell'aprile-maggio del 1945. I nazisti e i gerarchi fascisti non volevano mollare Novara e cercarono di riprendersela anche dopo aver firmato la resa. Uno dei tentativi più folli fu la marcia sul centro di Novara di alcune autoblinde naziste, le quali furono bloccate dai partigiani solo dopo aver sparato sui "pacifici cittadini". Un partigiano che aprì il fuoco contro i militari nazi-fascisti, mentre questi si stavano arrendendo, fu freddato da un suo superiore.