martedì 22 dicembre 2015

Clima, si profila un bis del 1888-89


E' probabile che avremo un clima per certi tratti del 2016 simile all'annata 1889. Infatti il 20 dicembre 2015, a due giorni dal solstizio d'inverno, è stata registrata la stessa configurazione meteorologica che si realizzò il 20 dicembre 1888. Il solstizio d'inverno è il momento in cui il vortice polare scende maggiormente di latitudine con il suo pesante carico di freddo e pioggia. E come la fisica ci insegna questo tuffo nelle basse latitudini creerà un'ondulazione nell'atmosfera che potrebbe condizionare il clima fino al dicembre del prossimo anno. E' già stato notato in passato che, in presenza di un solstizio d'inverno quasi identico dal punto di vista meteorologico in due differenti annate, si verificano nuove incredibili coincidenze, periodicamente, per tutto l'anno successivo. In poche parole capita più volte che nello stesso mese, nello stesso giorno e alla stessa ora le carte meteo dell'anno in corso e di un altro magari di fine Ottocento tornino a coincidere quasi perfettamente. Questo può portare alla conclusione che il clima dell'anno che ci apprestiamo a festeggiare potrebbe in realtà essere già avvenuto nel nostro passato. Quindi che clima dovremo aspettarci per il 2016? Per ora ci limitiamo a dire che quello del 1888-89 fu in Italia un capodanno secco, ma con un gelo record. I modelli meteorologici cominciano a fiutare qualcosa del genere: quelli del 2015, naturalmente.