sabato 8 novembre 2014

Il giallo della "porta dell'ade"


Il discutibile videomaker Matteo Montesi l'ha combinata grossa, stavolta, ed è finito sotto processo. Il 10 ottobre 2014 si è introdotto, insieme a due giovani di Italian Ghost, in un tunnel del Monte Conero che, si evince dal suo video, sembrava non avere mai fine. E' una delle zone militari di cui spesso si parlò in passato in relazione ad episodi di spionaggio. Come ha fatto il videomaker a varcare quella porta verde, in cima al monte, che nemmeno Marco Berry di Mistero osò superare? Per saperlo servirebbe un'indagine della polizia che però non c'è mai stata.


Foto 1- Mistero
Foto 2 - Mistero
Foto 3 - Montesi
Foto 4 - Montesi