giovedì 21 maggio 2015

Aumentano i contatti tra l'Isis e Israele


Mentre i mass media italiani annunciano le nuove conquiste dell'Isis a Palmira, sono sempre più frequenti i contatti tra l'Isis e Israele. Lo afferma la tv siriana la quale scrive sul suo sito che centinaia di soldati del Califfato, denominati sempre terroristi, sono stati portati negli ospedali di Poriya, nei territori occupati, dopo che erano stati feriti. I siriani hanno acquisito queste informazioni dal sito israeliano "Walla". Secondo il governo di al-Assad i soldati dell'Isis che sono stati portati in Israele sono ormai 1600. Si tratta peraltro - dicono - solo di una delle forme di supporto che Israele sta attuando, all'interno del territorio siriano, per sostenere il Califfato.