lunedì 23 marzo 2015

Sergio Castellari morì per le tangenti sugli euromissili?


Potrebbero essere le tangenti su delle commesse militari destinate al Medio Oriente la causa del suicidio di Sergio Castellari, direttore generale delle Partecipazioni Statali trovato morto nelle campagne vicino Roma, il 26 febbraio del 1993. E' ciò che si intuisce comparando alcune indiscrezioni pubblicate nel libro "Criminalità senza confini" dall'ex giudice Mario Almerighi e svariati articoli dell'archivio del quotidiano La Stampa. Durante la guerra fredda un'azienda dell'ente statale Efim, la Oto Melara, pare che vendette delle armi a Saddam Hussein tramite uomini di paglia nascosti in un'anonima azienda di Ancona. In quell'affare una forte tangente si dice che finì nelle tasche di un generale dell'esercito, Giuseppe Piovano. La Magistratura tentò di indagare ma tutto si chiuse con un insabbiamento.