domenica 6 settembre 2015

Asmae Dachan, dai servizi segreti al giornalismo


Cresciuta con il gruppo di Intelligence Globeresearch di Nicola Pedde, oggi Asmae Dachan è una giornalista da prima pagina per l'Ordine dei Giornalisti delle Marche, tanto da comparire tra i professionisti dal giugno 2015. La cultura di Ancona poteva a questo punto ignorarla? L'ha accolta a braccia aperte ed ha esposto alla Mole Vanvitelliana una mostra con le foto delle stragi siriane, per le quali la Dachan ha ricevuto un premio e sta girando l'Italia per raccogliere applausi (per la verità le visite alla sua intervista sono solo 30 per ora). Ma dove ha fatto il praticantato Asmae Dachan? E' un bel mistero. Non basterebbe certo la collaborazione con il mensile Mondo Lavoro, per il quale sulla sua pagina Linkedin dice di lavorare dall'ottobre 2014. Non resta che Globeresearch, ma quello era un sito di intelligence (!) e la legge vieta ai giornalisti professionisti di aver a che fare con i Servizi. Del resto Globeresearch non aveva molta sensibilità per i morti delle guerre, bensì era concentrato nella vendita di armi all'estero. Vi lavoravano un omonimo di Lucio Martino del Resto del Carlino, che si occuperebbe di strategia militare, e Nicola Pedde, il quale collabora con Gnosis, il sito dell'AISI, che è l'Intelligence del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. 


Gioco delle tre foto: provate a distinguerli, uno è Lucio Martino del Resto del Carlino, l'altro è il militare Lucio Martino di Globeresearch, il sito di intelligence dove lavorava Asmae Dachan.