martedì 24 maggio 2016

"Noleggia un killer", proposta choc sul web


Pagateci e uccideremo chi volete. La proposta che lascia sgomenti arriva dal web, per la precisione dal "deep web", che sembra stia diventando sempre più diffuso tra i più giovani. Ma quando si scopre qualcosa su internet c'è qualcuno che già la conosce. Così in pochi minuti, attraverso delle pagine di blogger che in italiano offrono gratis delle indicazioni, si può entrare nel mondo del virtuale sommerso, o virtuale illegale. Pare che lì tutto sia possibile, anche gli affari illegali o gli omicidi su commissione. Alcune di queste pagine sono raggiungibili sia nel mondo anonimo di "Tor", sia tramite i normali browser, considerati più sicuri. Se pochi click bastano per visitare un sito americano, giapponese, australiano, altrettanti adesso sono sufficienti per mettersi in contatto con un serial killer, in questo caso albanese. Besa Mafia: "noleggia un killer, siamo presenti negli Stati Uniti, in Europa e in Albania. Se vuoi uccidere qualcuno, noi siamo le persone giuste." Sul sito ci si può registrare e c'è la pagina dei contatti. Tutto normale, tutto alla luce del sole. "Siamo spacciatori di droga - proseguono nella presentazione - che uccidono quando sono a corto di denaro". Non serve dire chi siete. Basta pagare. Loro custodiscono il denaro fino al completamento dell'opera. E che opera! Ci sono pure delle fotografie in fondo alla home page, con degli esempi di persone morte. Sono piccole immagini che inducono a supporre, dai laghi di sangue, che non si tratti di uno scherzo. Tutto troppo vicino per essere accettabile, però. A portata di smartphone, degli adolescenti, dei curiosi, e in un paese come l'Albania dove le aziende italiane dicono di volersi trasferire. A una manciata di chilometri dalla Puglia. Pensiamo ad esempio ai call center, che lavorano con il settore pubblico del nostro paese o nel commerciale a contatto con milioni di clienti. Niente male l'Albania come posto, se è vero ciò che leggiamo, per delocalizzare e spendere meno!