venerdì 15 novembre 2013

Volevano cancellare i documenti dei Servizi Segreti


C'è una sezione del documento di questo famigerato Copasir che analizza la questione dei documenti d'archivio. Chi scrive sembra cercare di procedere verso una programmata distruzione del materiale d'archivio e viene citata una direttiva, nemmeno una legge, del presidente del consiglio pro tempore nel 1988, la quale autorizzava tra l'altro l'esenzione dal versamento dei documenti agli Archivi di Stato. Fu il presidente Dini con una sua "determinazione" del 1995 a sospendere questa distruzione, ma una nuova direttiva del vice-presidente del consiglio Mattarella il 30 giugno del 1999 istituì delle limitate deroghe alla disposizione di Dini. E nello stesso anno, il 1999, alcune "commissioni di scarto" avevano iniziato a lavorare sull'eventuale eliminazione dei documenti. Un'attività che rimase in attesa di un nulla osta che non sembra essere mai arrivato, almeno fino al 2005.