martedì 16 febbraio 2016

Dalla cima del Conero fu girato un inno a Satana


Matteo Montesi, il videoamatore che parla di Gesù, sta probabilmente raggirando molti suoi follower. Un utente di Youtube, che si fa chiamare Christian Ice, diffuse nel novembre del 2011 un terribile video che lo vede protagonista. Gli accessi sono da record: ha raggiunto quasi 500 mila contatti. Si tratta di una canzone che si intitola: "Satana trinità infinita". E' molto condivisa sul web ed è in pratica un inno al demonio, con le stesse caratteristiche dei montaggi pubblicati dal videoamatore sul suo canale. In questo caso Montesi canta un'altra trinità, quella demoniaca, attraverso un mix di immagini del diavolo e di simboli che vengono evocati, come nei lati nascosti dei dischi dei Beatles, per suscitare orrore. L'utente Christian Ice o cristiano di ghiaccio ricorda Dante Alighieri. Il celebre scrittore fiorentino nella sua Divina Comedia immaginò Satana proprio immerso nel ghiaccio perenne al centro dell'inferno. Nella descrizione del suo canale Christian Ice scrive un terribile avvertimento nel dialetto fidardense tipico di Montesi: "Sembro Dio, ma sono il diavolo". In totale ha superato le 26 milioni di visualizzazioni. L'inno alla rovescia che vede Matteo Montesi evocare Satana dura tre minuti circa e si riconosce sullo sfondo la costa di Numana vista dalla vetta del monte Conero. Si può a questo punto fare qualche ipotesi azzardata: i tanti suicidi di persone anziane registrati dal 2007 a oggi potrebbero in realtà far parte di un rituale esoterico, che qualcuno, ispirandosi alle leggende, potrebbe aver deciso di riportare alla luce.